Indagine COOPAR

Il tessuto economico ticinese si caratterizza per la presenza di molte micro-piccole imprese: difficile demandare a queste singole realtà lo studio e la valutazione di strumenti di welfare, che probabilmente sarebbero più efficaci se conseguiti come rete di aziende.
Per verificare e valutare l’applicabilità di politiche di welfare aziendale in questo contesto, abbiamo realizzato uno studio conoscitivo con il sostegno della Fondazione per lo studio del lavoro femminile e dell’Osservatorio di genere della Svizzera italiana.

 

Obiettivi della ricerca erano il rilevamento di prassi positive in materia di welfare aziendale, l’identificazione di criticità di natura strutturale-organizzativa in seno alle aziende nonché l’individuazione di possibili soluzioni concertate con gli enti pubblici e le associazioni di categoria.

 

La ricerca prevedeva:

1. il coinvolgimento delle PMI di tutti i settori produttivi;

2. la realizzazione di un’indagine quali-quantitativa che fotografa lo stato dell’arte del Welfare aziendale nell’industria, commercio e servizi;

3. l’elaborazione di un indice, sinteticamente espresso con un numero, che rappresenta un riferimento con il quale l’azienda può parametrarsi sia nel tempo che rispetto alla categoria di appartenza;

4. iniziative di informazione e sensibilizzazione rivolte principalmente alle associazioni di categoria e, per il loro tramite, alle PMI; ai principali fornitori di servizi di conciliazione famiglia e lavoro e all’ente pubblico per l’offerta di incentivi e altre misure di sostegno.

Per visionare i risultati dell’indagine condotta su 16 PMI del terrritorio, clicca qui.